Piazza Quattro Giornate, 64 - 80128 Napoli

Proprietà del tè: tutti i benefici, dalla tavola al beauty | #haveaGOODSKIN

celebrato il 21 maggio, il tè è la bevanda più amata e diffusa al mondo. le sue proprietà, oggi, sconfinano dall’uso alimentare e si mettono al servizio della cosmetica: conosciamole più da vicino.

proprieta del te

Lo dicono le statistiche: che sia per un brunch, durante un caldo pomeriggio estivo o per una breve pausa in ufficio il tè si rivela la bevanda più scelta da milioni di persone in tutto il mondo, anche tra le persone più giovani.

Corroborante nelle fredde ed umide giornate invernali e dall’apporto calorico quasi nullo, questa antica bevanda viene a trovarci dal lontano e antico Oriente e oggi, dopo essere diventata indiscussa protagonista di diversi riti sparsi in tutto il mondo, si è diffusa con una certa disinvoltura anche nel nostro Paese. Da qualche tempo, però, i benefici del tè sono studiati e messi a disposizione anche della scienza cosmetica, che ne utilizza il potere antiossidante per mantenere la pelle giovane.

proprieta del tele origini del tè

Le testimonianze storiche indicano che fu l’imperatore cinese Shennong nel III sec. a.C. a scoprire la bevanda, notando in maniera del tutto casuale che le foglie, a contatto con l’acqua calda, davano vita ad un aromatico infuso. La cultura giapponese lo adotta intorno al 1200 grazie ai monaci buddhisti ed in Europa si diffonde a partire dal 1600 , soprattutto in Inghilterra. Tutto il Regno Unito ne rimane ancora oggi il principale consumatore di tè, che nel tempo è diventato l’indiscusso protagonista dei principali cerimoniali inglesi.

Un proverbio cinese dice che una vita non basta per scoprire le varietà di tè esistenti al mondo. In natura si contano oltre 5000 tipi di tè, tutti provenienti dalla stessa pianta: la Camellia Sinensis, che cresce sia in pianura che ad alta quota nei climi caldi e umidi. Ciò che permette di ottenere diverse varietà di tè è il modo in cui la pianta viene coltivata, il tipo di cultivar, le condizioni pedoclimatiche, come avviene la raccolta e il modo in cui le foglie vengono lavorate. E’ importante sapere che dietro ogni foglia di tè c’è tanto lavoro, spesso quello di una donna che con le sue piccole mani riesce a creare tè che fanno bene al corpo e alla pelle.
Cecilia Garofano

 

Dalla Camellia Sinensis  possiamo individuare tre “famiglie” principali, da cui deriveranno tutte le altre varietà: il tè nero, il tè verde e l’Oolong (una via di mezzo tra i primi due).  Le diverse tipologie di tè e anche la qualità si differenziano in base a diversi fattori: l’area geografica di provenienza (e quindi le caratteristiche ambientali), il luogo di coltivazione (pianura, montagna, altipiano, ecc), la lavorazione, il metodo di raccolta (manuale, semi-automatica), i metodi di essiccazione.

proprieta del te Il potere del tè: proprietà

Tutte le indagini scientifiche che hanno studiato le proprietà del tè hanno rilevato una lunga lista di vantaggi: aiuta la digestione, mantiene bassa la pressione sanguigna, rafforza i denti, tiene sotto controllo il colesterolo “cattivo” e aiuta a prevenire  ictus e diabete. Inoltre, se bevuto a digiuno agisce come diuretico e bevanda anti-fame.
Nel tempo, tutti questi vantaggi hanno iniziato ad essere osservati e approfonditi anche dalla ricerca cosmetica, che ben presto è stata in grado di individuare e sfruttare al meglio le virtù di ciascuna varietà:

  • Verde: le proprietà del tè verde, ottenuto tramite  la parziale essiccazione delle foglie, sono molto estese anche nel campo della cosmesi e riguardano soprattutto l’azione antiossidante, ottenuta attraverso l’altissima concentrazione di polifenoli naturalmente presenti, tra cui il  Gallato di Epigallocatechina (ECGC). Quest’ultimo, in particolare, è stato oggetto di uno studio che ne ha dimostrato la capacità di rivitalizzare le cellule presenti nello stato più superficiale del derma. In pratica, riattiva le cellule più “vecchie” della cute, quelle naturalmente destinate a morire. Dopo i polifenoli, che contrastano quindi l’azione dei radicali liberi, sono presenti anche i tannini, in grande quantità nel tè verde, benefici nel trattamento delle pelli grasse e impure per la funzione astringente. L’effetto stimolante della caffeina, infine, rende il tè verde un ottimo ingrediente per le creme contro le adiposità localizzate;
  • Tè Bianco: proprietà antiossidanti anche per questa qualità di tè, non fermentato, che tonifica e svolge una funzione particolarmente protettiva rispetto ai radicali liberi;
  • Nero: questa tipologia di té, durante il processo di ossidazione perde una parte dei polifenoli presenti ma ne guadagna in sali minerali e flavonoidi, capaci di proteggere la pelle dai segni di invecchiamento dovuti alle esposizioni solari e dalle infiammazioni localizzate;
  • Tè Blu (Oolong): questa varietà si posiziona a metà tra il tè nero, di cui mantiene le caratteristiche stimolanti, ed il tè verde, come antiossidante;
  • Tè Matcha: il classico tè giapponese, si presenta in polvere finissima e contiene in maniera esponenziale tutte le virtù benefiche del tè verde.

proprieta del teil tè in cosmetica: estrazione degli attivi

Per ritrovare in un prodotto cosmetico tutta la ricchezza offerta dalle proprietà del tè, è necessario porre attenzione alla modalità di estrazione delle sostanze attive. A differenza del guaranà, le cui proprietà sono contenute nella radice, la forza del tè è racchiusa nei semi ma soprattutto nelle foglie.

L’estrazione degli attivi può avvenire in tanti modi diversi: distillazione (separazione che avviene attraverso il passaggio da liquido a gassoso e infine nuovamente liquido); osmosi e la macerazione (che richiedono l’ausilio di altre sostanze, come i solventi) da cui si ottengono gli estratti e l’infusione, che si pratica immergendo le parti scelte in acqua bollente.

Quest’ultima tecnica di estrazione è estremamente vantaggiosa in ambito cosmetico in quanto consente di sostituire completamente l’acqua all’interno delle formulazioni con ingredienti attivi e perciò è stata oggetto di studio da parte del brand Teaology Skincare che ha addirittura coniato, in collaborazione con l’Università di Ferrara, un brevetto recente.
“La nostra tecnologia di infusione delle foglie consente di mantenere inalterate le proprietà organolettiche al pari di una buona tazza di tè, per questo possiamo dire che Teaology è 0% acqua e 100% infuso di tè” dichiara con orgoglio Cecilia Garofano, Founder di Teaology Skincare, un marchio che ha investito tutta la propria produzione cosmetica sulle straordinarie virtù di questa pianta. “Prima, – continua la Garofano-  si crea l’infuso di tè lasciando che le foglie si aprano e si distendano, per estrarre gli attivi idrosolubili senza in alcun modo alterarne la struttura chimica e non disperdere la carica di polifenoli (catechine) antiradicali liberi di cui il tè è ricchissimo. Teaology è così riuscita a ricreare su scala industriale la preparazione tradizionale del tè, preservandone tutta l’efficacia in termini di capacità antiossidante, così come dimostrato dai test di efficacia condotti in collaborazione con Università di Ferrara.
La Tea Infusion Skincare® è quindi la tecnica che pur prendendo vita dal più semplice dei rituali domestici, quale la preparazione di una tazza di tè, diventa un raffinato processo capace di portare i benefici di questa  tradizione direttamente sulla nostra pelle.

Una tazza di tè fumante ci fa sentire subito a casa. Una manciata di foglie, immerse nell’acqua calda della vasca, ci regalano un bagno tonificante. Le bustine di tè usate ci sgonfiano gli occhi e ci aiutano a lenire le scottature solari. Un ultimo risciacquo a base di tè verde regala ai capelli una particolare lucentezza.
… Happiness is a cup of tea? Decisamente sì.

% Commenti (3)

Bellissimo articolo Laura, molto interessante!

Grazie!!!!!

[…] vero infuso di tè, sempre da coltivazione biologica e le diverse qualità sono scelte in base alle diverse proprietà della […]

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.