Piazza Quattro Giornate, 64 - 80128 Napoli

Borse e occhiaie | #pillolediCOSMETICA

la correzione di borse e occhiaie è senza dubbio Una delle difficoltà più inflazionate durante l’esecuzione della base trucco: oggi parliamo di come correggerle con l’aiuto del make up!

borse e occhiaie

Almeno una volta nella vita, ciascuno di noi ha avuto a che fare con questo “difetto”. Gli inestetismi del contorno occhi sono tra i peggio tollerati: non solo ci danno un’aria stanca, trascurata ed un po’ malaticcia ma sono anche i più difficili da correggere, specialmente per dilettanti e neofiti.  Questo articolo vuole rappresentare una piccola bussola, per orientarsi tra le diverse (ed a volte discordanti!) informazioni che arrivano dai mass media e per aiutarvi a capire ciò che davvero può fare al caso vostro.

La zona perioculare: caratteristiche e cura

La zona del contorno occhi può essere sicuramente classificata come quella più sensibile del volto e, in quanto tale,  necessita di maggiori attenzioni nonché di una skincare dedicata. In questa area, infatti, la pelle è più sottile e presenta uno strato lipidico minimo: per questi motivi è più esposta a cedimenti, linee d’espressione e secchezza. Per un contorno occhi tonico e fresco, purtroppo, non sono sufficienti creme e sieri: uno stile di vita sano e equilibrato ridurrà ai minimi termini il problema di occhiaie e borse sotto gli occhi, salvo particolari condizioni di salute o di natura genetica che vedremo più avanti.

In linea generale però, possiamo sicuramente affermare che per una buona cura del contorno occhi e quindi è sufficiente includere alcuni piccoli gesti, quali:

  • Detersione ed idratazione, mattina e sera o comunque tutte le volte che si rende necessario;
  • Applicazione di creme e prodotti specifici per il contorno occhi come maschere, patch, ecc;
  • Il caldo/freddo, che consiste nell’alternanza di impacchi freddi e caldi per qualche minuto;
  • Il massaggio, leggero, ad azione drenante;
  • La ginnastica facciale, che giova all’intera muscolatura del viso;
  • L’alimentazione, che deve essere sempre ricca di frutta e verdura, ricordando sempre di bere il più possibile;
  • Dormire a sufficienza;
  • Make up specifico, attraverso prodotti appositi e tecniche mirate.

Borse, occhiaie e solchi

peculiarità e differenze

Iniziamo a distinguere l’occhiaia, la borsa ed il solco in quanto sono tre cose diverse. Conoscete le differenze? 

Innanzitutto, occorre premettere che borse e occhiaie possono essere di tipo genetico o transitorio.
Nel primo caso, sono presenti quotidianamente e si manifestano fin dall’infanzia; sono di carattere permanente e, per minimizzarle, ci si potrà affidare solo al make up.  Le
occhiaie e le borse di tipo transitorio, invece, possono essere reversibili in quanto legate allo stile di vita. La mancanza di sonno, la scarsa idratazione, alimentazione scorretta, stress, le principali cause oppure possono essere indice di un’anemia o di allergie. L’invecchiamento cutaneo, inoltre, peggiora la situazione perché la lassità dei tessuti va ad accentuare quello che è un inestetismo già non particolarmente piacevole. 

L’occhiaia è la parte “colorata” che in genere si evidenzia dall’incavo del naso, alla zona sottostante l’occhio finanche in tutta la zona orbitale: può essere di colore violaceo, bluastro, marrone o rossastro e può presentarsi anche sulla palpebra mobile. L’occhiaia è quindi riconoscibile in quanto caratterizzata da un colore diverso rispetto a quello della nostra pelle.
Inoltre le occhiaie,  che siano transitorie o permanenti, si distinguono in base al pigmento, detto cromoforo. Se sono di tipo violaceo, o bluastro, generalmente sono causate dal cromoforo emoglobina (travaso dei tessuti e ristagno dei pigmenti derivati dall’emoglobina) quindi una cattiva circolazione.
Se le occhiaie sono marroni invece, derivano da una dilatazione eccessiva dei capillari e accumulo di pigmento derivante da melanina (cromoforo melanina); tendono ad essere di tipo permanente.  Ad esempio, le carnagioni olivastre sono naturalmente predisposte ad avere accumuli di melanina e quindi presentano spesso questo tipo di occhiaia tanto marcata: per fortuna, con l’avanzare dell’età tendono a scomparire poiché la melanina diminuisce.
Infine, alcuni tipi di occhiaia non derivano dal travaso o dal ristagno, ma semplicemente da una pelle molto chiara e sottile,  quindi saranno maggiormente visibili i capillari sottostanti. 

La borsa è un rigonfiamento della rima inferiore/superiore o della zona sottostante l’occhio, a cavallo dello zigomo. Le borse si formano a causa di una cattiva circolazione linfatica e sanguigna, che provoca degli accumuli a carico del tessuto adiposo con conseguente formazione di cuscinetti, maggiormente visibili in caso di lassità dei tessuti. Quando si formano per questi motivi sono di tipo transitorio, o dovute all’avanzare dell’età. Se invece le borse sono permanenti, potrebbero essere indice di alcune patologie a carico della tiroide, del fegato, cardiopatie o altro e quindi potrebbe essere opportuno fare delle analisi. 

Il solco invece è una zona più incavata che si presenta dall’angolo del naso scendendo verso l’inizio della guancia; può coesistere con borse e occhiaie, che risulteranno più accentuate dall’ombra che il solco crea. Per questo motivo chi è dotato sia di borse, che di occhiaie, che di solco vedrà l’inestetismo ancor più marcato a causa delle differenze volumetriche. Queste ultime, purtroppo, non si possono correggere col make up in quanto i giochi di luce ed ombra saranno efficaci solo al momento di riflessione della luce (infatti vengono usati solo nei set fotografici). Dal vivo, le differenze di volume restano visibili anche se uniformate nel colore. 

BORSE e occhiaie: rimedi

Quindi come evitare che si formino le borse e le occhiaie? Innanzitutto occorre mantenere uno stile di vita sano, bere, consumare frutta e verdura, cercare di ridurre al minimo i livelli di stress, dormire le nostre 8 ore, evitare di bere troppi alcolici, cibi eccessivamente salati o dolci, ecc. 

C’è da aggiungere che, ovviamente, è meglio evitare prodotti irritanti, soprattutto nella zona del contorno occhi. Struccarsi sempre e idratare la zona con prodotti specifici, applicandoli in tutta la zona perioculare con un massaggio delicato. 

borse e occhiaie

il nostro migliore alleato è il make up

Come togliere le occhiaie e come eliminare le borse sotto gli occhi? La risposta è semplice: non possiamo eliminarle, ma è possibile coprirle attraverso un trucco sapientemente mirato.

Per coprire efficacemente un’occhiaia, partiamo dal presupposto che si utilizza il colore complementare a quello della nostra occhiaia, seppur con delle piccole variazioni. In linea di massima:

  • Le occhiaie viola e rosse vanno corrette con un correttore giallo;
  • Le occhiaie blu con un correttore arancio;
  • Le occhiaie marroni  con un correttore giallo/arancio, a seconda della tonalità più o meno scura;
  • Le occhiaie grigiastre vanno corrette con un correttore pescato.

Però le occhiaie non sono mai esattamente di un colore specifico: a volte sono viola- bluastre, a volte sono rosso-violacee, a volte sono marrone-grigiastro, per cui non è facile individuare il correttore esatto. Inoltre, si deve tener presente che più sarà scura l’occhiaia più scuro dovrà essere il correttore. Idem per quanto riguarda le occhiaie marroni, in linea di massima si correggono con il giallo ma potrebbe essere necessario arrivare fino all’arancio se l’occhiaia marrone è particolarmente scura.  Quindi, anche la pigmentazione incide sul colore da usare: più è pigmentatata l’occhiaia, più va scurito il correttore!

l’importanza del colore giusto

La scelta di un correttore dal colore sbagliato porterà inevitabilmente un’occhiaia di colore grigio.
Se nel tentativo di illuminare la zona perioculare si sceglie un correttore troppo chiaro, il risultato sarà sicuramente un alone grigio, che peggiorerà la situazione. Per questo motivo è importante utilizzare il correttore adatto per correggere l’occhiaia: a volte potrebbe essere utile usarne due, uno per la correzione (corrector) e poi un concelear, cioè un correttore dal tono più simile a quello della pelle, per andare ad uniformare la zona. Occorre tenere in considerazione anche il colore complessivo del volto, perché su pelli particolarmente scure o abbronzate anche il correttore dovrà essere scurito, pena l’occhiaia grigia.

borse e occhiaie

scegliere la formula

Una volta individuato il colore giusto per correggere la nostra occhiaia, occorre scegliere la formula più adatta al nostro contorno occhi. La scelta della texture dipende non solo dalla presenza di pigmento, ma anche in base al tipo di pelle.

Per un contorno occhi molto secco saranno da prediligere le consistenze più cremose ed idratanti, mentre un contorno occhi ben idratato potrà tollerare le formule un pochino più asciutte ( cream to powder o liquide). In caso di rughette e segni di espressione, le formule migliori saranno quelle più “elastiche”, perché si manterranno a lungo nella loro posizione senza finire nelle pieghette. In alternativa, è possibile applicare un primer specifico per la zona dell’occhiaia.

miti da sfatare

Ultimo ma non per ultimo occorre sfatare, o quantomeno ridimensionare, alcune leggende che vedono i corrector verdi per le occhiaie rosse ed il lilla per le occhiaie grigie: al posto del verde andrà bene un giallo e al posto del lilla un pesca.
Un altro mito da sfatare riguarda il tono del correttore: spesso si legge o si consiglia di sceglierlo di un tono leggermente più chiaro rispetto al colore della pelle. Questa indicazione non è del tutto scorretta, ma è da attuare solo dopo aver corretto l’occhiaia, per creare una fascia luminosa nella zona del triangolo di luce e poter procedere poi con  i chiaroscuri. 

Nella speranza di aver chiarito tutti i vostri dubbi riguardo borse e occhiaie, vi rimando ai commenti qualora aveste ulteriori perplessità.

% Commenti (5)

[…] circa il risultato finale. I brufoli, le cicatrici, così come le tanto altrettante odiate borse sotto agli occhi, sono inestetismi volumetrici e, in quanto tali, l’unica correzione possibile è di tipo […]

[…] hanno conquistata: svolgono un buon effetto idratante e illuminante ma non lavorano abbastanza su borse e occhiaie nonostante la presenza in formula di caffeina. Il gel detergente ha tensioattivi delicati e […]

[…] nell’acqua calda della vasca, ci regalano un bagno tonificante. Le bustine di tè usate ci sgonfiano gli occhi e ci aiutano a lenire le scottature solari. Un ultimo risciacquo a base di tè verde regala ai […]

[…] filler acido ialuronico. Inoltre, il  filler riempitivo viso può interessare anche la  zona perioculare, qualora la crema contorno occhi acido ialuronico si riveli insufficiente nel miglioramento della […]

[…] senza però risultare eccessive. Per qualcuna il velo di trucco comprende anche il correttore, per nascondere occhiaie di cui ci si vergogna o che ci fanno sentire a disagio; per altre ancora il fondotinta è […]

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.