Piazza Quattro Giornate, 64 - 80128 Napoli

Scheda trucco e intervista per la sposa: come realizzarli e perchè sono importanti

Lavorare al trucco sposa non è così facile come sembra. La maggior parte delle persone tende a sottovalutare il lavoro di consulenza che viene fatto per la cliente, che, nel caso della sposa, è ancora più approfondito.

Quando si decide di contattare un make up artist per farsi truccare il giorno del matrimonio, si affida nelle mani di qualcuno l’immagine che resterà per sempre impressa, nella mente e sulle foto, di quel giorno.
E’ importante scegliere bene, ne abbiamo già parlato, ed è importante capire perché non va sottovalutata o sminuita la prova trucco.

Cosa deve comprendere una prova trucco ben svolta?

La prova trucco è la parte cruciale di quella giornata ed è probabilmente la parte più importante di tutto il servizio trucco sposa. Non deve mancare un’adeguata skincare, senza essa, la sposa non riuscirà mai ad avere la percezione di una base ben fatta.

Il trucco occhi è spesso la parte più delicata, specialmente per chi è già abituata ad un trucco da tanti anni o a chi non si trucca tutti i giorni. Va quindi eseguito con calma e cercando di interpretare i segnali della cliente, anche quelli non verbali.

Infine la base, che deve essere giusta, naturale, non mirata a stravolgere ma ad abbellire, e il rossetto.

Il tutto va svolto davanti uno specchio con luci professionali, altrimenti sarà difficile sia per il truccatore lavorare che per la sposa visionare il lavoro.

In cosa consiste la consulenza del trucco sposa?

Una consulenza di trucco sposa che possa definirsi tale, oltre alla prova trucco, che andrebbe costruita secondo le richieste e il gusto della cliente, unite ovviamente alla maestria, lo stile e le conoscenze del truccatore, dovrebbe comprendere una serie di domande volte a conoscere i dettagli del matrimonio, le esigenze della sposa sia in fatto di trucco che di tempistiche, i suoi desideri. E’ importante entrare in empatia con la sposa per capire come sogna quel giorno, ci sarà d’aiuto nella realizzazione del trucco. Quindi non può mancare una vera e propria intervista, per conoscersi e fornire un servizio ad hoc.

Perché l’intervista alla sposa è importante e cosa occorre non dimenticare?

Conoscere tutti i dettagli del matrimonio, le esigenze e i desideri della sposa, il colore portante, luoghi e orari, spostamenti, eventuali tematiche è di fondamentale importanza per realizzare un trucco che sia adatto al contesto.

Non vanno sottovalutati abito, acconciatura, presenza di velo, carnagione e ovviamente uno studio attento della fisionomia della sposa.

Vanno certamente fatte domande riguardo le abitudini skincare, per dare piccole indicazioni di base o suggerire il nome di una collega estetista o del dermatologo per risolvere per tempo eventuali problemi.

Inutile dirlo: capire quali sono i desideri della sposa riguardo il make up e come si trucca generalmente per andare al lavoro e nelle occasioni importanti ci darà una guida al trucco che poi andremo a realizzare.

Infine da non dimenticare le domande riguardo eventuali allergie, uso di LAC, tatuaggi ed eventuale copertura, nonché la richiesta di make up per altri invitati, la mamma, damigelle, testimoni ecc.

Qual è l’utilità della scheda trucco?

Spesso le prove vengono eseguite con diversi mesi di anticipo, è importante quindi replicare il trucco appena eseguito su una face chart, per memorizzarne le forme e segnare i colori esatti dei prodotti utilizzati. Non sarebbe male allegare anche una fotografia della sposa a fine prova, di modo da averne una contestuale immagine più realistica.

In questo modo, anche a distanza di mesi, sarà facile recuperare i prodotti adatti e realizzare nuovamente il make up per il gran giorno.

 

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.