Piazza Quattro Giornate, 64 - 80128 Napoli
+39 368623534

Gli accessori indispensabili per un truccatore: cosa mettere nel kit?

 

Diventare truccatori professionisti non dipende solo dalle ore di un corso o dalla votazione sul diploma. Dipende dalle esperienze sostenute nell’ambito che si vuol intraprendere.

Da ogni esperienza si possono trarre insegnamenti utili a migliorare la propria figura, il lato artistico, quello tecnico e non in ultimo ad ottimizzare e selezionare gli strumenti e gli accessori indispensabili per un truccatore.

Il trucco è un’arte e il suo studio insegna ad ottenere il massimo con poco: un esempio pratico sono i colori, basterebbero i primari, il bianco e il nero a creare sulla nostra tavolozza tutte le sfumature di cui abbiamo bisogno.
Con questo non voglio dire di uscire col marsupio, semplicemente di essere pratiche e oculate nelle vostre scelte.

La scelta degli involucri:
La valigia deve essere capiente ma compatta, solida ma leggera, di materiale resistente e impermeabile. Preferibilmente nera.
L’interno della valigia deve essere ordinato e gli oggetti posti in maniera visibile: meglio munirsi di pochette trasparenti per avere la possibilità di recuperare facilmente ciò di cui abbiamo bisogno e muniamoci di un box termico per i prodotti deperibili con gli sbalzi di temperatura (fondotinta, rossetti, creme).

La scelta degli accessori:
In primis i pennelli: puliti, di buona qualità, preferibilmente in setola naturale (pochi sintetici). Non compratene milioni, per quanto se ne dica, un truccatore non ha bisogno di decine e decine di pennelli, basta avere quelli giusti.
Il monouso non va assolutamente sottovalutato: veline, cotton fioc cosmetici, dischetti di cotone, applicatori monouso per mascara, gloss e rossetti.
Non fate mancare nel kit forbicine, lime, pinzette per sopracciglia, spatoline e una piastra o una tavolozza dove miscelare i prodotti.
Munitevi di una tovaglietta bianca o nera per appoggiare i prodotti e di un telo per coprire la cliente qualora indossasse già l’abito.
Igienizzanti, pulitori e disinfettanti non devono mancare, per voi e per i prodotti, insieme ad un Kit di pronto soccorso basic con cerotti e garzine, collirio e pomata per scottature e per punture d’insetto.

La scelta dei prodotti:
Skincare: scegliete prodotti versatili o fortemente mirati, selezionateli con cura in base alla vostra clientela e fate in modo che siano di rapida efficacia.
La base: sono forse i prodotti più ardui perché in gioco ci sono finish, texture, colori e percezioni. Non ci sono troppi consigli se non quello di esser pratici nella scelta dei colori (un paio per tono bastano) e di selezionarli in base al tipo di clientela (privati? Spose? Moda? Teatro?).
Gli occhi: munitevi di matite di qualità, sfumabili ma che mantengano il colore senza ingrigire. Non acquistate palette prefatte: createle voi stesse senza far mancare un buon numero di ombretti opachi delle tonalità fredde e calde del marrone. Selezionate i mascara e i prodotti per le sopracciglia tenendo bene a mente colori e finiture.
Le labbra sono forse l’aspetto più semplice: create una palette con una 20ina di colori basic da miscelare, che siano cremosi e di discreta durata. Potrete opacizzarli o renderli lucidi in seguito. A questo scopo munitevi di un paio di gloss semplici o shimmer da usare in base alla necessità.
Le mani e Il corpo non vanno dimenticati: portate base, top coat e ⅘ smalti dai naturali ai classici rossi, una crema corpo scintillante e una semplice, un olio corpo e la protezione solare.

Inutile dirlo, il tutto deve essere pulito, sia gli involucri che gli oggetti al loro interno.

Leave a comment